Calvera, anticamente conosciuta come “Calabra”, porta con sé le sue radici greche, risplendendo nel contesto suggestivo della Basilicata. Questo pittoresco paese è immerso nell’area settentrionale del Parco Nazionale del Pollino, a 630 metri sul livello del mare, alle pendici del Monte Mancino, affacciato sulla Valle del Serrapotamo e nei pressi della foresta demaniale regionale Magrizzi-Cielagresti.

Un Viaggio Tra Tradizione e Natura

Calvera si inserisce con fierezza nel percorso del “Cammino del Mischiglio”, che attraversa altri tre comuni della valle del Serrapotamo: Teana, Fardella e Chiaromonte. Il nome di questo cammino è ispirato al “mischiglio”, un mix di farine di grano, fave e cereali tipico di questa regione. Un viaggio in Calvera significa esplorare antiche tradizioni culinarie mentre ci si immerge nella bellezza naturale dei dintorni.

Origini Greche e Identità Unica

Le origini greche di Calvera aggiungono un fascino speciale al suo carattere. La storia di questo luogo risuona attraverso le stradine acciottolate e le antiche mura che raccontano di epoche passate. Calvera custodisce un’identità unica, fatta di storie tramandate e di una cultura che si è sviluppata nel cuore della Basilicata.

Posizione Strategica e Paesaggi Incontaminati

Situata lungo il percorso del Cammino del Mischiglio, Calvera gode di una posizione strategica che la rende un punto di sosta ideale per coloro che desiderano esplorare la bellezza del Parco Nazionale del Pollino. Le pendici del Monte Mancino offrono paesaggi mozzafiato, mentre la Valle del Serrapotamo regala scorci incantevoli. La vicinanza alla foresta demaniale regionale Magrizzi-Cielagresti permette agli amanti della natura di immergersi in un ambiente incontaminato.

Vivi Calvera: Tra Gusto e Natura

Calvera invita i visitatori a vivere un’esperienza autentica, dove il gusto delle tradizioni culinarie si unisce alla bellezza della natura. Le strade acciottolate e i vicoli raccontano storie secolari, mentre il profumo del “mischiglio” permea l’aria, catturando i sensi di chi si avventura in questo incantevole angolo della Basilicata.

Calvera, con la sua storia, le radici greche e le tradizioni culinarie, si presenta come un luogo da esplorare con calma, godendo di ogni suo dettaglio e lasciandosi affascinare dalla sua autenticità intramontabile.