Montalbano Jonico, nella provincia di Matera, sorge con orgoglio su caratteristiche colline argillose, conosciute come “calanchi”, tra le valli dei fiumi Agri e Cavone, affacciato sul Mar Ionio, in un paesaggio esclusivo che lo rende particolarmente affascinante.

Nel corso dei secoli, Montalbano ha visto il susseguirsi di diverse dominazioni. Inizialmente, è stato testimone della prosperità della Magna Grecia e del potere romano, ma ha anche vissuto gli avvenimenti medievali, per poi subire il dominio bizantino, longobardo e normanno, con attacchi anche dai Turchi.

Oltre alla rigogliosa area boschiva di Andriace, con i suoi tesori archeologici, e alla Pineta forestale di Cozzo Jazzitelli, che domina le antiche vie della transumanza, Montalbano è abbracciato dalla splendida Riserva regionale dei Calanchi, una prestigiosa area scientifica per lo studio geopaleontologico, con panorami mozzafiato. Per questo motivo, viene considerata una delle zone paesaggistiche più suggestive e spettacolari della Basilicata.

English

Montalbano Jonico, in the province of Matera, proudly rises on unique clayey hillsides known as “calanchi,” nestled between the valleys of the Agri and Cavone rivers, near the Ionian Sea, in an exclusive and picturesque landscape that makes it particularly attractive.

Throughout the centuries, Montalbano has witnessed the succession of different dominations. It was initially a witness to the flourishing Magna Graecia and the power of the Roman Empire, as well as the medieval events. Later on, it was influenced by Byzantine, Lombard, and Norman dominations, and even faced attacks from the Turks.

In addition to the lush wooded area of Andriace with its archaeological treasures, and the forest of Cozzo Jazzitelli, overlooking the ancient paths of transhumance, Montalbano is surrounded by the splendid Regional Reserve of the Calanchi, a prestigious scientific area for paleontological and geological studies. With breathtaking views, it is considered one of the most enchanting and spectacular landscapes in Basilicata.