Rotonda, la sede del Parco Nazionale del Pollino, è una località immersa in una natura incontaminata, celebrando ogni anno uno degli ancestrali riti arborei della Basilicata: “L’a’ Pitu e la Rocca”, un rito di totale devozione a Sant’Antonio. Questo suggestivo borgo, circondato dalla bellezza selvaggia del Pollino, diventa non solo un crocevia tra la storia e la natura, ma anche il custode di tradizioni antiche che si svolgono in un contesto paesaggistico senza pari.

Il Parco Nazionale del Pollino offre a Rotonda uno sfondo scenografico, con le sue vette imponenti, boschi rigogliosi e una fauna variegata. La natura circostante diventa l’ambito perfetto per celebrare riti che si collegano profondamente alla storia e alle radici della Basilicata.

L’evento annuale che celebra gli antichi riti arborei diventa un momento di connessione con la terra e con le tradizioni millenarie della regione. Rotonda, nel suo ruolo di custode del Parco Nazionale del Pollino, invita i visitatori a immergersi nella maestosità della natura, a partecipare a riti che risuonano con il passato e a sperimentare la ricchezza culturale di questa affascinante località lucana.