Rotondella, tra i “Borghi autentici d’Italia”, è un gioiello strategicamente posizionato, noto come il “Balcone dello Ionio”. Questa denominazione deriva dalla sua forma tondeggiante e dalla sua privilegiata posizione di fronte al mare, affacciandosi sul golfo di Taranto, dalla Puglia alla Calabria.

Un Viaggio Nel Tempo

Le radici di Rotondella affondano nel Neolitico, con antichi villaggi che riflettono l’influenza delle città storiche di Siris ed Heraclea. Il territorio è stato abitato sin da quei tempi antichi, testimoniando la sua importanza geografica.

Il nome “Rotunda Marinis” risale al 1261, quando il borgo è citato come “Rotunda Maris”. Questo termine, probabilmente, fa riferimento alla posizione peculiare di Rotondella di fronte al mar Ionio. L’agglomerato urbano attuale risale agli inizi del XVI secolo, durante il dominio di Ferrante Sanseverino. Sotto il suo governo, furono costruiti il maestoso Palazzo Baronale e il castello, di cui oggi resta la suggestiva “Torre del Carcere”.

Questi monumenti storici testimoniano il passato nobile di Rotondella e sono parte integrante della sua affascinante trama urbana.